Torre Agbar, il simbolo della nuova Barcellona

Architettura, Luoghi d’interesse on 28 dicembre 2009 15:31
Stampa questo articolo Email questo articolo

Guardando Barcellona dall’alto della collina del Montjuic si può apprezzare un panorama maestoso, e si possono scorgere gli edifici più alti della città: le due Torri del Porto Olimpico, la Sagrada Familia e la Torre Agbar.

Cos’ è?

La Torre Agbar è l’emblema della costante tendenza all’innovazione tipica di Barcellona,  segnale evidente della continua ricerca e sperimentazione di nuove opere, per quanto a volte contestate dai puristi dell’arte catalana. Con il passare degli anni è giunta ad una notorietà paragonabile a quella di edifici più antichi e sicuramente più solenni come la Sagrada Familia o le famose case progettate dallo straordinario architetto Gaudì.

 Torre Agbar Barcellona, foto di soroll Torre Agbar Barcellona, foto di Oh-Barcelona Dettaglio Torre Agbar Barcellona, foto di alvy
Caratteristiche

Situata in prossimità della Plaça de les Glòries Catalanes, è sede della Agbar (Aigua Barcelona, da cui prende il nome), società catalana leader nella gestione dell’acqua della città, e con i suoi 144 m di altezza ed i suoi 35 piani si classifica al 3º posto tra le costruzioni più alte di Barcellona. Inaugurata il 19 settembre 2005 è stata progettata dall’architetto francese Jean Nouvel, padre del Teatro Guthrie a Minneapolis e della Dentsu Tower di Tokyo. L’intento era quello di riproporre la linee di un Geyser permanente che irrompe dalla terra e si innalza verso il cielo e, soprattutto, diventare uno degli edifici simbolo della capitale catalana, obiettivo, tra l’altro, pienamente raggiunto. La superficie dell’edificio è ciò che più affascina: 59.619 pezzi brise-soleil di vetro laminato e LED che fanno sì che il colore della torre vari a seconda dei periodi dell’anno e della riflessione dei raggi solari. In pieno accordo con l’orgoglio catalano, i colori che maggiormente sono presenti sono il blu e il rosso, il cosiddetto Blaugrana che identifica anche la squadra di calcio, il Barça.

Giochi di luci

Un fenomeno che sta prendendo piede sempre più è il Capodanno ai piedi della torre quando, gli ultimi rintocchi del vecchio anno scandiscono le variazioni di colore!

Dove si trova?

La posizione in cui sorge la Torre Agbar, molto vicino a Plaza de las Glòries, è anch’essa strategica: si trova infatti nel pieno centro del quartiere di Glories, protagonista negli ultimi anni di un notevole piano di modernizzazione.

Ti interessa l’architettura e vuoi saperne di più sull’architettura a Barcellona? Artchitectours ti farà conoscere tutti i segreti degli edifici più importanti di Barcellona.

Federico

2 commenti

  1. egidio scrive:

    ciao ma a che ora illuminano la torre e quali giorni della settimana?
    Grazie!!
    Egidio

    • Tu My scrive:

      Ciao Egidio,

      Cercando sul sito ufficiale http://www.torreagbar.com/home.asp non ho trovato informazioni precise riguardo agli orari e ai giorni dello spettacolo di luci. Però so per certo che il sabato e la domenica sera c’è lo spettacolo delle luci colorate statiche. Ho un dubbio per venerdì e giovedì. A capodanno invece lo spettacolo è a luci dinamiche e c’è il conto alla rovescia.
      Se riuscirò ad ottenere informazioni più dettagliate ti farò sapere.

      Tu My

Tags: Architettura Moderna Barcellona, Torre Agbar, Torre Agbar Barcellona