Cosa bolle nella pentola della cucina catalana

Ristoranti on 9 marzo 2012 14:23
Stampa questo articolo Email questo articolo

Se sei abituato a climi più freddi, potresti non ricordare il modo in cui il cibo è riverito in tutta la regione mediterranea. Nei rumorosi caffè, nei ristoranti eleganti, nei mercati affollati e negli intimi bar di Barcellona puoi trovare deliziosi piatti provenienti da tutto il mondo. La relazione amorosa con il cibo richiama alla memoria il suo ruolo principale nell’impero marittimo, ma anche la sua attuale condizione di città cosmopolita.

Tuttavia riuscire ad avere un’esperienza culinaria eccellente fuori dalla città non è sempre facile. Molti visitatori fanno fatica a distinguere le trappole turistiche che propongono paella a un prezzo maggiorato e ristoranti dove i clienti sono esigenti catalani del posto. Così abbiamo pensato di darvi alcuni suggerimenti su come affrontare tutto quello che fa della Catalogna la mecca del buongustaio.

Cosa puoi aspettarti dalla cucina catalana?

Barcellona ha una posizione ideale per cucinare qualsiasi cosa, approfitta della bontà del Mar Mediterraneo da un lato e della fertile campagna, dall’altro. Proprio per questo, il motto della cucina catalana è ‘mar i muntanya’ – ‘mari e monti’, riferendosi alla tendenza della gente del posto di combinare carne e pesce. L’approccio degli spagnoli è a metà strada tra l’alta cucina d’élite francese e una più terra-terra, il risultato è una cucina rispettata in tutto il mondo.

Crema Catalana by Shht!Il resto della Spagna non prova nemmeno a prendere in prestito dai classici nei menù di tutta la penisola iberica mentre gli chef catalani lo fanno felicemente. La città di sicuro adora le tapas. Quelle più popolari sono i pintxos in stile basco – fettine di pane su cui sono impilati vari ingredienti infilzati con uno stuzzicadenti.

Tra i piatti tipici ci sono pa amb tomàquet, pane con pomodoro, aglio e olio d’oliva – uno spuntino basilare ma sorprendentemente gustoso. L’Esqueixada, un’insalata di baccalà che è un vero piacere in una calda giornata a Barcellona. I piatti a base di riso sono in cima alla lista e spesso accompagnati da un vasetto di allioli, una maionese al sapore deciso d’aglio. Se avete voglia di provare qualcosa di semplice e tipicamente locale ci sono i mongetes amb botifarra (salsiccia di maiale con fagioli bianchi). Come dessert non c’è niente di meglio della crema catalana, la versione locale della crème brûlée. E, naturalmente, i vigneti della regione offrono una serie di annate ideali per annaffiare un abbonante pranzo spagnolo.

Ristoranti rivoluzionari

Alla Catalogna sta molto a cuore rivendicare la propria peculiarità culturale rispetto al resto di Spagna e il cibo non fa eccezione. Negli ultimi anni la regione ha avuto modo di sentirsi orgogliosa di tanti chef con un genio gastronomico che l’hanno messa al centro della scena mondiale. Il leader indiscusso è il barcellonese Ferran Adrià, uno chef da tre stelle Michelin probabilmente il miglior cuoco del mondo.

Rabas by onnothLe creazioni spesso surreali di Adria (come ad esempio un’omelette spagnola spumeggiante servita in un bicchiere di sherry) hanno contribuito a dissipare l’immagine di una cucina catalana prevalentemente tradizionale e rustica. Il suo famoso ristorante El Bulli sulla Costa Brava ha chiuso i battenti nel 2011 (era comunque impossibile trovare un tavolo libero). Tuttavia, egli è ancora fonte di ispirazione della nuova generazione di chef grazie ai suoi laboratori che assicurano a Barcellona un posto d’onore al tavolo dell’alta cucina.

Ora, alcuni di voi potrebbero iniziare a pensare che mangiare fuori a Barcellona significhi arredamento minimalista e minuscole porzioni di prelibatezze pretenziose e troppo costose. Sarete felici di sapere che non è assolutamente così. Anche gli chef con le stelle della Guida Michelin della Catalogna esaltano le virtù di piatti sostanziosi e di ingredienti freschi che sono alla base delle rivendicazioni della gloria della loro regione. Eccovi i nostri cinque preferiti.

I nostri cinque ristoranti catalani preferiti

Pitarra
Questo ristorante, situato nel cuore della Ciutat Vella, ha aperto nel 1890 ed è uno dei più antichi di Barcellona. Il suo nome si riferisce allo scrittore e drammaturgo Frederic Soller, conosciuto con il nome di Pitarra. Troverete una vasta selezione di cucina tradizionale catalana, in particolare pesce, servito in un’atmosfera davvero unica. Suggerimento: concedetevi fagiano in salsa di Cava – siete in vacanza!

Casa Calvet
Casa Calvet a Barcellona è uno dei ristoranti più famosi, e si trova a L’Eixample Dreta in un edificio progettato da Antoni Gaudí. Gli uffici della vecchia fabbrica sono stati trasformati in eleganti sale da pranzo con un’atmosfera intima e accogliente. La cucina sperimentale dello chef Miquel Alija combina la cucina catalana tradizionale con i sapori asiatici. Suggerimento: appena entrati chiedete un’intima ‘taula cabina’ (una cabina di legno).

Biblioteca Restaurant
Questo sobrio ristorante del Raval ha costruito la sua eccellente reputazione grazie alla squisita cucina. Lo chef è specializzato nell’utilizzo degli ingredienti più freschi della regione. La sua cucina a vista in fondo al ristorante, ti regalerà un’esperienza culinaria indimenticabile. Suggerimento: a quanto pare il ‘New York Times’ quota la sua torta di mele.

Escalivada by Spanish Recipe Empedrat by Spanish Recipes Pan con tomate by arquera

La Tomaquera
Aspettati vino della casa e uno scenario rumoroso da questo fedelissimo del Poble Sec. Se volete provare le lumache catalane questo è il posto giusto – sono la specialità della casa. Troverete anche un menù completo, che include carne alla griglia e condita e molti altri piatti catalani. Suggerimento: la sangria della casa in estate è imbattibile.

El Glop
Questo ristorante offre una cucina catalana e un arredamento rustico e genuino. Forse non sarà raffinata, ma il cibo è ottimo, come il servizio e l’atmosfera. Preparatevi a grandi porzioni di cibo sostanzioso che dovreste accompagnare con una brocca di sangria di Cava. Situato a Gràcia lontano dal centro della città, questo ristorante è l’alternativa perfetta alle trappole per turisti del centro. Suggerimento: il ‘tocinillo’ una vera prelibatezza al caramello, per dessert.

Nessun commento

    Tags: cataluña, catalunya, cocina catalana, Crema Catalana, cucina, guida barcellona, guida ristoranti, jamon, jamon serrano, migliori ristoranti, Paella, paella valenciana, pata negra, patanegra, prodotti tipici, restaurante barcelona, visitare Barcellona, visitare barcelona