FC Barcelona – un successo mondiale con radici locali

Il calcio può essere un gioco dominato dai milionari pieni di sé e dal trasferimento di ingenti somme di denaro, ma per il FC Barcelona, ampiamente considerato il migliore club al mondo, c’è molto altro.

Dal famoso rifiuto degli sponsor o del loro ruolo di campioni della Catalogna, ci sono molte ragioni per cui questa squadra può vantare il proprio slogan ‘più di un club’. In effetti, il calcio a Barcellona è molto più di un gioco.

Molte leggende viventi hanno indossato la maglia a righe rossa e blu della squadra. Marzo 2012 ha visto il ventiquattrenne Lionel Messi guidare il club ad altissimi livelli sconfiggendo il Bayer Leverkusen 7-1 al Camp Nou. I cinque goal dell’argentino hanno stabilito un nuovo record in Champions League.

nou-camp-by-shin-k

Ma Messi è solo uno di una lunga serie di goaleador che ha ispirato i barcellonesi e numerosi fans in tutto il mondo, con un nuovo record che si colloca in mezzo ad una serie di riconoscimenti ottenuti dal Barça nel corso degli anni. Il FC Barcelona ha vinto più trofei europei di ogni altra squadra e tutte le competizioni ufficiali che ha giocato almeno una volta. Nel 2009 il club ha vinto la Copa del Rey, La Liga, la Champions League, la Supercoppa di Spagna, la Supercoppa europea e la Club World Cup, tutte nello stesso anno.

Le Origini

Tutto è iniziato nel 1899 con un annuncio su un giornale che cercava un consulente interessato a presentarsi a giocare a calcio a Barcellona da incontrare presso gli uffici del giornale. L’uomo dietro la pubblicità, il pioniere del calcio Hans Kamper, avrebbe, inizialmente guidato il club a un notevole successo, con una prospettiva internazionale. Due decenni più tardi, il FC Barcelona ha fondato con consapevolezza il suo primo stadio a Les Corts, con un’adesione di 22.000 tifosi.

La guerra civile spagnola ha segnato l’inizio di alcuni decenni bui per il calcio a Barcellona – diversi giocatori hanno combattuto contro la ribellione di Franco e il presidente del club è stato assassinato nel tentativo di smorzare il morale locale. Dopo la vittoria dei fascisti, il ruolo del club come potente simbolo di provocazione catalano venne messo sotto i riflettori dal nuovo regime. Questo significò un’infame visita del capo della sicurezza di Franco negli spogliatoi, dopo una vittoria del Barcellona al Real Madrid sua eterna nemica – quando le due squadre si sono nuovamente incontrate la seconda vinse con uno dubbio scarto di 11 gol.

La morte di Franco nel 1970 portò una ventata di novità al club. I giocatori stranieri come Johan Cruyff e Diego Maradona misero il FC Barcelona sulla strada del grandioso successo che continua ancora oggi.

Il Club e la città

barca-supporters-by-jas_gdNel corso della sua storia movimentata il FC Barcelona ha progressivamente costruito un seguito di 130.000 ‘socis’, o soci. Come secondo club più ricco del mondo sono i suoi appassionati a esserne proprietari, fatto che aiuta a tenere la squadra legata alla città. L’abbonamento spesso viene donato ai neonati, come secondo battesimo calcistico.

A Barcellona si vede ovunque l’influenza che la squadra ha sul calcio. Dai balconi addobbati con i colori rosso e blu, ai ragazzini che emulano il trionfo di Messi nella piazza del loro quartiere, a Barcellona si continua a mormorare del bel gioco.

Camminate per la città durante ‘El Clásico’ – l’incontro tra il Barça e l’eterna rivale il Real Madrid, e troverete quasi tutti i bar pieni di gente del posto seduta sulle sedie con i nervi tesi. Anche se trovare un biglietto per vedere El Clásico al Camp Nou è estremamente difficile (nonostante il fatto che sia lo stadio più grande d’Europa), i tifosi creano un’atmosfera frizzante nelle terrazze all’aperto dei locali. Eventi degni di interesse sono i festeggiamenti della folla che si raduna su Las Ramblas.

Con il suo fascino internazionale, il forte orgoglio della sua identità catalana, per non parlare del marchio di successo, il FC Barcelona è il riflesso della città.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here