La Sagrada Familia: l'ultima opera di Gaudí

Durante la pianificazione del vostro viaggio a Barcellona, vi sarà impossibile ignorare la Sagrada Familia. Questo monumento, emblema di Barcellona è presente sulle copertine di quasi tutte le guide della città. Una volta a Barcellona, vedrete che la Sagrada Familia è ovunque: sulle cartoline dei chioschi, in una palla di vetro con neve nel negozio di souvenir o fatta di cartone come modello da comporre, e ovviamente dal vero. Questa chiesa non è un segreto nascosto ma una tappa obbligata per chi visita Barcellona.

Mi piacerebbe offrirvi qui una idea della sua storia e architettura, e fornirvi alcuni consigli pratici per visitare la chiesa. Alla fine dell’articolo troverete tutte le informazioni utili, come: orari, prezzi ed indirizzi web.

Storia

Anche se la Sagrada Familia è conosciuta come la opera maestra di Antoni Gaudì, non fu lui che il 19 marzo del 1882 mise la prima pietra, ma fu l’architetto Francisco de Paula del Villar y Lozano, il cui progetto prevedeva una chiesa notevolmente più piccola di quella che poi si costruì. Una volta ottenute sufficienti donazioni per la costruzione, questa si iniziò nel 1882 sotto la direzione del Villar. Poco dopo sorse un disaccordo tra l’architetto ed i donatori, e, nel 1883, la costruzione fu affidata ad Antoni Gaudì, allora trentunenne.

L‘ idea iniziale fu che la chiesa dedicata alla Sacra Famiglia si finanziasse esclusivamente con donazioni. Quando Gaudì ricevette una cospicua donazione anonima, decise di rendere l’antico progetto neogotico più monumentale ed innovatore in quanto a forma e struttura.

Barcellona Gaudi, foto di  jtravism Sagrada Familia Barcellona

Dal 1914 Gaudì decise dedicarsi esclusivamente al progetto della Sagrada Familia, arrivando a costruirsi un piccola casa nel cantiere stesso, per poter essere sempre presente. Il 7 giugno 1926, mentre si dirigeva al cantiere fu investito da un tram e morì tre giorni dopo. Tutta la città si mise a lutto ed il Papa acconsentì che Gaudì fosse sepolto nella cripta dell’incompiuta Sagrada Familia.

Gaudì aveva previsto per la chiesa un termine di costruzione di 200 anni. Tuttavia non lasciò nessun disegno costruttivo completo, perché voleva contare sull’opinione delle generazioni future.

Dopo la sua morte furono vari gli architetti che continuarono a lavorare al monumento.

I lavori di costruzione da allora non si sono mai interrotti, neanche durante i difficili anni della Guerra Civile, quando andarono distrutti o persi alcuni disegni, piante e modelli di gesso in scala.

Sagrada Familia, Antonio Gaudi per Adriano Agulló

Architettura

La Sagrada Familia si compone di cinque navate principali e tre trasversali che formano una croce latina. Le cinque navate principali hanno una lunghezza di 90 metri mentre le trasversali misurano 60 metri.

I soggetti delle tre facciate sono: la nascita di Cristo, la Passione di Cristo e la Gloria. La prima facciata descrive mediante diversi dettagli ornamentali la nascita di Cristo. La facciata della Passione sembra semplice e moderna avendo meno dettagli, ma statue più grandi. La facciata della Gloria è la facciata principale, anche se la sua costruzione non è stata ancora completata.

 Sagrada Familia Barcellona foto di Wolfgang Staudt  Sagrada Familia Barcellona, foto di Wolfgang Staudt

Una volta terminata, la costruzione avrà 18 torri alte tra 90 e 170 metri. Queste torri sono dedicate agli apostoli, agli evangelisti, a Maria ed a Gesù Cristo. Si prevede che la torre di 170 metri sarà la torre più alta mai realizzata in una chiesa.

Si prevede inoltre che la costruzione della Sagrada Familia, interamente finanziata con le donazioni ed i proventi dei biglietti di entrata, terminerà nell’anno 2025.

Visita

Naturalmente non dovrete aspettare il 2025 per visitare questo staordinario edificio. Vi consiglio di visitarlo di prima mattina, se possibile. È preferibile arrivare prima dell‘ora di apertura (h 9.00), poiché le code si formano molto presto.

La prima cosa che vedrete all’interno della chiesa sono le enormi impalcature. Per questo motivo vi risulterà difficile immaginare la dimensione totale della costruzione.

Facciata Sagrada Familia Barcellona Particolare facciata Sagrada familia

Per 4.00 € in più potrete disporre di un’audioguida che vi aiuterà a conoscere molti più dettagli.

Alzando gli occhi ci si sente molto piccoli. Gli enormi pilastri si elevano in altitudine come alberi. Questa impressione è sicuramente causata dai tronchi che si ramificano in cima dei pilastri. Risulta molto piacevole sentirsi circondato dalla calda luce che si forma quando il sole brilla attraverso le vetrate.

Si possono anche visitare le torri: per un modico prezzo di 2.50 € un ascensore vi porterà in cima. Salire a piedi è proibito, mentre la discesa si fa a piedi.

Tenete presente che non disporrete di molto tempo per la visita; nella parte superiore c’è poco spazio perché salgono continuamente nuovi visitatori e lo stesso succede con l’ascensore. È meglio stare lì presto per evitare lunghe code, visto che la maggior parte dei visitatori prende l’ascensore immediatamente dopo l’entrata…

Prima di lasciare la Sagrada Familia, dovreste visitarne il museo. Vi troverete immagini degli inizi della costruzione, disegni originali dei primi tempi, plastici della chiesa ed informazioni sugli architetti che hanno contribuito e contribuiscono alla sua costruzione.

Anche dopo l’orario di visita, quando cala l’oscurità, l‘opera maestra di Gaudì, sommersa nella luce dei riflettori, offre uno spettacolo impressionante. Una notte molto piovosa e tempestosa, stavo lì e la Sagrada Familia offriva uno spettacolo da brividi.

Temple Expiatori de la Sagrada Familia (Tempio espiatorio della Sacra Famiglia)
C. Mallorca, 401
08013 Barcellona

Pagina web

Come arrivare: metro fermata Sagrada Familia (L2 e L5)

Orari:
Da ottobre a marzo: dalle 9.00 alle 18.00
Da aprile a settembre: dalle 9.00 alle 20.00
25, 26 di dicembre,1 e 6 di gennaio dalle 9.00 alle 14.00

Prezzi
Normale 13.50 €
Speciale (studenti, pensionati, minori di 18 anni) 11.50 €
membri dell’associazione Amigos del Templo, bambini fino a 10 anni, disabili (a partire dal 65%) accompagnati. Gratis
Audio-guida (in Italiano, Spagnolo, Inglese, Catalano, Francese eTedesco) 4.50 €
  • I biglietti d’ingresso si possono comprare agli sportelli o alla Servicaixa
  • Se interessati, si posssono combinare I bliglietti per le visite guidate e le entrate alla Sagrada Familia e per la Casa Museo de Gaudí. Per maggiori informazioni, consultare la pagina web.

1 COMMENT

  1. Bellissimo articolo,anche le foto mi piacciono molto, comunque concordo con te è da vedere assolutamente se si passa per Barcellona 🙂

    • Ciao Filippo sono contenta che l’articolo ti sia piaciuto e ti ringrazio per il commento.
      Sicuramente la visita alla Sagrada Familia è una tappa obbligatoria. Ti consiglio vivamente di entrare e di salire su perchè il panorama è spettacolare ed emozionante. Se hai bisogno di qualsiasi altro consiglio su Barcellona non esitare a scrivere.
      Ciaoooo

  2. Ma come si fa a non restare incantati davanti alla Sagrada Familia? E’ di una bellezza da lasciare senza fiato, chi passa per Barcelona deve assolutamente visitarla!

    Emilia

    • Pensa quando sarà finita!Non oso immaginare!! Si parla del 2025 ma qui a Barcellona, i suoi abitanti non credono a questa voce. D’altronde Gaudì dichiarò al momento: “Lui (riferendosi a Dio) non ha fretta” 🙂

  3. Ciao! ho acquistato il biglietto per 2 persone per visitare la sagrada familia online sul sito di ticketmaster, una volta conclusa la transazione mi è stata inviata una mail con il codice di prenotazione, adesso cosa devo fare? nel senso che mi basta stampare la mail che mi hanno mandato loro o devo ritirarli da qualche parte?

    • Ciao Giuseppe,
      in teoria dovrebbe essere sufficiente stampare la mail però dipende dall’opzione da te prescelta per ricevere i biglietti. Qui sono elencate tutte le possibilità. Fammi sapere se hai bisogno di altre informazioni.
      Buona giornata!

  4. Ciao, il 18 settembre devo andare a Barcellona, ho acquistato online i biglietti per la Sagrada Familia + Audioguida + Torre. Li ho stampati e ho visto che la visita della basilica è indicata 15 minuti prima dell’ora di accesso alla torre, che è alle ore 16. Vorrei sapere quanto tempo occorre per visitare la basilica e se la posso visitare dopo la visita alla torre, oppure se devo visitarla prima. La torre che dovrei visitare è la torre Passiò.
    Grazie 🙂

    • Ciao Giovanna!
      La Sagrada Familia è davvero immensa: normalmente con l’audioguida, dovresti riuscire a visitarne l’interno in un tempo compreso tra quaranta minuti e un’ora. Io consiglierei di visitare prima la chiesa e poi dedicarsi alla torre! Se ti servissero altre informazioni puoi sempre visitare il sito ufficiale cliccando qui! buone vacanze e buona visita!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here