A sinistra – l’enigma delle tranquille strade di l’Eixample Esquerra.

L'atmosfera della strada: residenziale, moderno, commerciale, liberale, gay-friendly.
Famoso per: edifici ottagonali, l’Università di Barcellona, il Parque Joan Miró, l’arena dei tori trasformata nel centro commerciale Las Arenas, la sua zona gay-friendly (meglio conosciuta come ‘Gaixample’).
A sinistra – l’enigma delle tranquille strade di l’Eixample Esquerra.
  • Se parliamo di attività culturali, la prima cosa che vi verrà in mente sarà sicuramente visitare le ville moderniste di Passeig de Gràcia, ma Esquerra de l’Eixample offre molto altro. La Rambla de Catalunya è un’elegante strada in cui si possono combinare perfettamente lo shopping e qualche bevuta sulla passeggiata pedonale. Nella Gran Vía si trovano i bellissimi edifici dell’Universidad de Barcelona, i cui chiostri interni, come i giardini, sono aperti al pubblico. Nella zona ci sono anche vari cinema e teatri. Per riposare dal ritmo frenetico della città proponiamo una passeggiata nel Parque Joan Miró. Tra sabbia e zone verdi è ideale per portare fuori il cane, per cui qui è possibile vederne di tutti i tipi. Inoltre in questo parco si trova ‘Dona i Ocell’ (“Donna ed uccello”), una delle più eclatanti sculture di Miró.

    Luoghi di interessi vicini

    Due degli edifici più visitati di Esquerra de l’Eixample si trovano nel Passeig de Gràcia e sono uno accanto all’altro: sono la Casa Batlló che sembra essere di un altro mondo e la Casa Àmatller. Casa Batlló è una delle case disegnate dall’architetto catalano Antoni Gaudí nel Passeig de Gràcia (l’altra è La Pedrera). È un paradigma del design modernista, la sua facciata ricorda la pelle di un rettile ed è particolarmente bella quando le batte contro il sole ed i suoi comignoli sono una tra le immagini più fotografate di Barcellona. Casa Àmatller è stata disegnata dall’architetto Puig I Cadalfach e costruita per il mastro cioccolataio Antoni Àmatller.

    Per gli amanti dell’arte è d’obbligo una visita alla Fundación Antoni Tapies, creato dall’ artista catalano a metà degli anni ’80 come una mostra d’arte contemporánea. Oggi è un centro culturale e museo per onorare la memoria dell’artista. Non perdetevelo, guardate in alto per sorprendervi con ‘Núvol i cadira’ (“Nuvola e sedia”), la polemica costruzione che decora il suo tetto è un miscuglio di fil di ferro che rappresenta il profilo delle nuvole. Ê considerato il primo edificio modernista di Barcellona.

    Uscire e mangiare

    Nella Esquerra de l’Eixample ci sono ristoranti per tutti i gusti e tutti i portafogli. Il Cinc Sentits ha una estrella Michelin ed è il primo della lista. Il suo segreto è quello di usare i migliori ingredienti per creazioni di cucina contemporanea ispirata ai piatti tradizionali della Catalogna. Se potete spendere un pò di più rispetto al solito, il Tragaluz è un attraente ristorante nascosto in una stradina del Passeig de Gràcia. Servono i migliori piatti di cucina mediterranea moderna in una preziosa villa del XX secolo.

    Un luogo autentico è La Bodegueta nella Rambla de Catalunya. Potete godervi i piatti nella zona pedonale all’aperto ma anche l’atmosfera che si vive dentro nel bar è ancora meglio; provate le tapas accompagnate da una bottiglia di vino a buon prezzo. Un’altra opzione molto famosa per mangiare delle tapas è La Flauta, giusto dietro l’Universidad de Barcelona nel Carrer d’Aribau. Se siete vegetariani provate Amaltea. Il ristorante ha più di 20 anni di storia ed offre un’atmosfera rilassata e menú fisso a mezzogiorno.

    La vita notturna

    Esquerra de l’Eixample offre molte scelte di bar e club per via della vicinanza all’università e non tutti sono pensati solo per gli studenti e per i gay (nelle vie Villarroel, Casanova e Consell de Cent troverete molti locali per la comunità gay). Uno dei classici è l’Espit Chupitos, famoso per servire più di 500 tipi di chupitos (liquori ad alta gradazione alcolica serviti in piccoli bicchieri da bere in un solo colpo) – alcuni serviti con il fuoco. È fantastico per cominciare la serata. Se amate i cocktail vi piacerà il Dry Martini, un luogo cult a Barcellona grazie alla sua musica tranquilla, il servizio molto attento ed i suoi fantastici cocktail (anche se non economici). Un altro bar di cocktail eccellenti è il Milano, vicino a Plaça Catalunya. Anche se dal suo nome non si direbbe, offre un’atmosfera cubana ed una grande selezione di cocktail preparati con professionalità e serviti da camerieri vestiti con eleganza.

    Se volete fare le ore piccole, il club Mojito è ideale per godersi la musica latina. Durante il giorno si fanno lezioni di salsa al piano superiore e di notte il posto diventa un grande spettacolo di ballerini/e che si muovono al ritmo di salsa, samba, merengue e bachata. Un’altra istituzione dell’Eixample è il club La Fira con la sua eccellente zona per ballare. È davvero una fiera del divertimento con caroselli e specchi alle pareti. e vi possono persino leggere le carte mentre bevete una vodka con coca-cola.

Vuoi condividere la tua opinione? Non sai ancora dove alloggiare e quale zona scegliere?

Scrivici e ti ricontatteremo il prima possibile, ancor prima che tu possa dire Olè! Per un’informazione completa sulla nostra politica di trattamento delle recensioni sul sito, per favore leggi la nostra politica di pubblicazione. Puoi contattarci per telefono o per mail qualora abbia qualsiasi domanda a riguardo.