Conosci Barcellona da un’altra prospettiva. Vieni e conquista il Montjuïc.

L'atmosfera della strada: culturale, naturale, sportivo, rilassato.
Famoso per: le viste meravigliose, la Fonte Magica, il museo d’arte MNAC, il museo Joan Miró, il Poble Espanyol, lo Stadio Olimpico, la collezione unica di cactus, il castello-fortezza.
Conosci Barcellona da un’altra prospettiva. Vieni e conquista il Montjuïc.
  • L’eredità lasciata dai Giochi Olimpici del 1992 è ancora pienamente viva e molte installazioni sportive continuano a funzionare. Se vi entusiasma l’idea di provare una piscina olimpionica, preparate i vostri costumi da bagno ed approfittate delle Piscine Bernat Picornell, giusto al lato dello stadio principale. Non importa l’epoca dell’anno in cui decidete di andare visto che conta su una piscina coperta oltre ovviamente alla scoperta. Nello Stadio Olimpico di solito si organizzano concerti, per cui date un'occhiata alla programmazione, che magari durante la vostra visita è previsto qualche spettacolo.

    Se vi trovate a Barcellona in estate vi potrebbe interessare una sessione di cinema all’aperto che viene organizzata nell’antico fosso del Castello di Montjuïc. Viene installato un enorme schermo sui muri e si può vedere comodamente un film in lingua orginale seduti sul prato sotto le stelle. Immaginate un modo migliore per godersi un buon film?

    Luoghi di interesse vicini

    Montjuïc è pieno di luoghi di interesse e risulta difficile nominarne solo alcuni. Gli amanti dell’arte possono perdersi in vari musei, come ad esempio il Museu Nacional d’Art de Catalunya (MNAC), che ospita una mostra d' arte catalana dell’ultimo millennio e la Fundació Joan Miró che espone centinaia di quadri e sculture dell’artista.

    I giardini sono un’altra attrazione del posto. L’enorme Jardì Botànic si trova in cima alla collina e non è molto visitato dai turisti. I floridi giardini Laribal con le belle fontane sono un luogo ideale per godersi un rilassato picnic riposando all’ombra degli alberi. Il giardino di cactus o Jardins Mossèn Costa i Llobera situato nella parte sud è protetto dal vento freddo del nord e ci offre la vista sul porto. Qui fioriscono qui centinaia di cactus di differenti forme e colori anche se molti abitanti della città e molti turisti non sanno della sua esistenza.

    Il Poble Español ci offre un divertente viaggio attraverso diverse aree della Spagna – è un’esposizione a grandezza naturale dove potremmo ammirare l’architettura, l’artigianato e la cucina di varie regioni del paese. È conosciuto anche come la "Città degli Artigiani", infatti qui si trovano di 40 laboratori, incluso uno dei due unici forni di vetro soffiato che rimangono in Spagna. Nel Poble Espanyol si possono trovare i souvenir più originali da portare a casa.

    Uscire e mangiare

    La zona di Montjuïc non è esattamente una zona per gourmet o per gente che cerca vita notturna a Barcellona (anche se sicuramente già lo immaginavate). Nonostante ciò, ci sono dei locali che vale comunque la pena menzionare. Se la vostra idea è quella di fermarvi a mangiare per poi proseguire la visita, sarà meglio pianificare la giornata molto bene per fare in modo di essere per ora di pranzo nel punto stabilito. Il quartiere è molto grande e le distanze sono più grandi di quello che potrebbero sembrare.

    Il ristorante dell’hotel a 5 stelle Miramar è indubbiamente il migliore della zona e si trova nella parte est di Montjuïc. Il lussuoso ristorante Forestier offre una variata selezione di menú mediterranei tradizionali e di degustazioni serviti da un attentissimo personale in un ambiente unico. È la scelta ideale e per niente esorbitante per una cena romantica. Un altro luogo che raccomandiamo è El Xalet, da cui si godono le migliori viste della città. Alcuni visitatori credono che la vista compensi la modesta quantità di cibo nei piatti – cosa da tenere in conto se pensavate di mangiare molto.

    L’influenza del Modernismo nella città arriva fino al Montjuïc. Il ristorante La Font del Gat si trova sotto il museo Joan Miró ed è stato disegnato dal maestro modernista Josep Puig i Cadalfach. A mezzogiorno si serve un menú fisso a buon prezzo ed in un’atmosfera d’incanto. Se il nome del ristorante vi incuriosisce cercate la fontana che si trova in un posto sicuramente inaspettato.

    Se vi trovate vicini al castello approfittate della passeggiata di 20 minuti attraverso il Camí del Mar ed arriverete alla Caseta del Migdia, un posto segreto di Barcellona che ospita un ristorante all’aperto dove si serve un piatto unico che include la carne del barbecue. L’ambiente rilassato si muove al ritmo della musica dal vivo e c’è una zona di picnic dove i bambini sono liberi di correre.

    Ovviamente, potete anche fare quello che fa la gente del posto! Preparate un picnic e cercate una zona che vi piaccia sul prato. Non c’è miglior luogo per godersi il panorama con un pezzo di tortilla accompagnato da Cava servito in un bicchiere e un po' di pan con tomate.

Vuoi condividere la tua opinione? Non sai ancora dove alloggiare e quale zona scegliere?

Scrivici e ti ricontatteremo il prima possibile, ancor prima che tu possa dire Olè! Per un’informazione completa sulla nostra politica di trattamento delle recensioni sul sito, per favore leggi la nostra politica di pubblicazione. Puoi contattarci per telefono o per mail qualora abbia qualsiasi domanda a riguardo.